Archivi tag: mostra

Matisse. O della “decorazione”

Henri Matisse al lavoro

Henri Matisse al lavoro

Confesso che ho sempre nutrito delle perplessità sulla prosopopea attribuita all’opera di Matisse e nessun dubbio mi è stato fugato durante la visita alla mostra alle Scuderie del Quirinale di Roma. Continua a leggere


La meraviglia e gli splendori della Napoli angioina

© catalogo della mostra "ori, argenti, gemme e smalti della napoli angioina 1266 - 1381"

© catalogo della mostra “ori, argenti, gemme e smalti della napoli angioina 1266 – 1381”

Il culto di San Gennaro a Napoli è viscerale, basta entrare nella cappella del tesoro e per restare abbagliati dalla profusione di argenti e materiali preziosi per non parlare poi delle opere e degli affreschi che decorano l’architettura tra le più fastose della città. Accanto al duomo, dove è ubicata la cappella, sorge il museo dedicato al Santo ed all’ingente patrimonio accumulato nel corso dei secoli in suo onore. Continua a leggere


Un bacio lungo una vita

“Poco importava a quei due che l’Hôtel de Ville,
bruciato nel 1871 fosse stato ricostruito
nel 1874 da Ballu e Deperthes”

Che siano essi due innamorati o due attori assoldati, poco importa. All’Hotel de Ville l’amore è (stato) di scena. Loro due e il mondo intorno che scorre, senza sosta. È in bianco e nero lo scatto, ma i colori ci appaiono tutti e a soffermarsi c’è da giurare che si possa sentire anche il ticchettio delle scarpe sui marciapiedi o il passaggio veloce delle auto sull’asfalto. È Parigi intorno, negli anni Cinquanta. C’è freddo. C’è tenerezza. C’è un tempo in cui avremmo voluto esserci noi. Continua a leggere


Quel genio di Picasso!

“Ci vogliono molti anni per diventare giovani”
(P. Picasso)

Lo ammetto Pablo Picasso non è tra i miei artisti preferiti. Gli riconosco grandissimi meriti ed opere magistrali, ma credo che con l’accezione di genio si sia molto abusato.

Si parla delle sue doti già poco più che bambino (al Museo Picasso di Barcellona ci sono disegni che hanno dell’incredibile se riconducibili alla sua età anagrafica), doti accresciute dal fatto di avere un padre pittore. Continua a leggere