Archivi categoria: pensieri

Il dramma effimero e le terminate stagioni

©Magnus Wennman: Where the children sleep. World Press Photo

©Magnus Wennman: Where the children sleep. World Press Photo

Alla fine dell’estate, comunque la si abbia trascorsa, resta sempre un senso di malinconia. Se poi si è avuta la forza (o la scelleratezza) di leggere i giornali e tenersi informati, tutto viene condito dall’amarezza che non può lasciare indifferenti. Continua a leggere

Annunci

Feste, Farneticazioni e Salamelecchi

the Emperors New Clothes ©http://www.fantagraphics.com

the Emperors New Clothes ©http://www.fantagraphics.com

Anche i tempi del v(u)oto sono ormai passati e senza girarci troppo intorno – tra dietrologie e difese d’ufficio – vincitore assoluto è stato il popolo dei non votanti, quelli che hanno fiutato l’ennesima assenza di valori.

Continua a leggere


Tempo di v(u)oti

elezioni

È da circa venticinque anni che ho diritto al voto e fatta eccezione per due memorabili risultati che produssero adrenalina per noi giovani sognatori, in un battibaleno tramortiti, è da circa venticinque anni che vado a votare turandomi il naso. Continua a leggere


Di Parigi, di incontri e di passioni

toujours_Paris © lois_design2016

toujours_Paris © lois_design2016

Sono tre cose fondamentali nella mia vita. Parigi, ci torno spesso, da anni ormai. È una di quelle cose che mi si è impressa nella memoria come qualcosa da tenere cara e non perderla di vista. Continua a leggere


Dalle stelle alle stalle

The-Godfather

Ci mancava un Quarto alla faccenda delle stelle (senza strisce). La purezza era persa! Tutto era partito da un innocuo sottotetto abusivo che aveva smosso vendite e compravendite di voti e di silenzi in un silente e misconosciuto villaggetto di un Sud dimenticato. Continua a leggere


Gioele, Fabio e la bellezza delle storie

Gioele: Quaderno del tempo libero ©Fabio Moscatelli

Gioele: Quaderno del tempo libero ©Fabio Moscatelli

La tecnologia ci migliora la vita ma sempre più spesso porta con sè anche il rovescio della medaglia. Il mondo della fotografia rientra a pieno in questo percorso.

Negli ultimi anni, lo scatto immediato ha spopolato ovunque in ogni ambito supportato low cost, prima dalle compatte digitali e poi dagli smartphone superequipaggiati con ottiche precise e potenti. Continua a leggere


(senza titolo) Merry Christmas

merrychristmas

Natale una volta era tempo di bilanci. Oggi non più. Te lo trovi in calendario tra una cosa e l’altra senza farci caso neppure più di tanto se non fosse per la marea umana ed il traffico indecente che osteggia ogni tentativo di fuga. Continua a leggere


Di rimorsi e di rimpianti

vintage

I rimorsi e i rimpianti non li ho mai distinti veramente del tutto. Ho fatto sempre confusione. Continua a leggere


La stagione dei ricordi a metà

Sono sempre sulla libreria tutti belli allineati col loro carico di ricordi. Talvolta sfocati, talvolta si sono staccati con qualche immagine penzolante che c’è sempre. E poi li sfogli con piacere Continua a leggere


Il mio amico di Parigi

Il Giovane Apprendista (1918-19). Amedeo Modigliani. Museo dell'Orangerie. Parigi

Amedeo Modigliani “Il giovane apprendista” (1918-19). Museo dell’Orangerie. Parigi

Ogni volta che torno a Parigi vado a trovare un amico. È un giovane apprendista, ha poco meno di cento anni. Ha i capello rossi e una giacca scura. Ha lo sguardo malinconico ed un viso rubicondo. È seduto a riposare la sua stanchezza. Ha forse una fatica che lo sovrasta che non è fisica, è più mentale. I pensieri si accalcano nella sua testa e lo sguardo si allunga altrove. Mi guarda ma non mi vede. Continua a leggere