Il mondo di mezzo (cit.)

© the lord of the rings, the realm of middle earth

© the lord of the rings, the realm of middle earth

È spiazzante ritrovare una citazione letteraria tra le frasi dialettali di un folto gruppo di disgraziati manigoldi. La Terra di Mezzo, fino a pochi mesi fa abitata dagli Hobbit abbiamo poi scoperto essere patria di lestofanti della peggior specie mascherati da uomini d’affari e politici, viscidi ed inadeguati esponenti di un tempo scorretto.
E intanto appaiono ovunque i Tizio e i Caio pronti a puntare l’ennesimo dito contro i ladrocini e le ruberie. Tutti indignati ed ignari (!) di un Sistema evidentemente ben oliato se è vero che ha raggiunto le vaste dimensioni che solo oggi si scoperchiano.
Viviamo in un Paese di finti tonti, ingenui bonaccioni evidentemente raggirabili e di corta memoria dove si è perfino incapaci di riconoscere e ricordare le persone di cui ci si circonda. Almeno questo è quanto vogliono far crederci. Si, perchè un’altra prerogativa tutta nostrana è il volerci prendere per i fondelli (a dirla con eleganza), considerarci dei cretini incapaci di comprendere il mare di bufale all’interno del quale vorrebbero farci affogare (e noi stiamo affogando ma per le loro magagne e i loro accordi). E poi giù interviste a più non posso!

Non sono trascorsi molti anni da quando B sparava panzane e ne faceva di siparietti, ed eccoci di nuovo nei tempi come prima. Solo che li c’era la destra e giù a dargli dentro; oggi invece c’è la sinistra (almeno così fingono di chiamarla) e vogliono farci credere che ‘la sinistra ha alti ideali’ (purtroppo li aveva ma li ha gettati dalla finestra) e tutti a tesserne le differenze pur parlando dello stesso schifo.

Ma ormai siamo alla follia depravata e sfacciata di chi si muove liberamente alla luce del sole sapendo di restare impunito solo perchè lui e chi per (e prima di) lui ha ordito le trame della malagiustizia che ha tradito il principio d’uguaglianza a cui era ispirata. E poi ci ritrovi la cricca e poi il fascio e poi ancora il gruppo malavitoso; lo scuorno in questo caso è davvero trasversale, in questo siamo democratici!
Ma dalle nostre parti la memoria è corta e la vergogna è tanta e non c’è verso che le cose cambino; nel ‘mondo di mezzo’ accadono cose che voi umani non potreste immaginarvi, cose in cui non c’è più alcun confine di decenza.

E pensare che durante gli studi, nel Mezzo io ci trovavo quell’età che ha anticipato il rinascimento, un tempo fatto di innovazione e costruzione tutt’altro che buio mentre oggi in pieno nuovo millennio siamo invece ricaduti nella melma più insidiosa invasa questa volta dai barbari veri ..quod non fecerunt barbari fecerunt Barberini.

Annunci

Informazioni su lois

https://assolocorale.wordpress.com Vedi tutti gli articoli di lois

17 responses to “Il mondo di mezzo (cit.)

  • chiaralorenzetti

    Quello che mi colpisce è l’omertà. E,, come dici bene, il considerarci tutti cretini

    Mi piace

  • Branoalcollo

    già, memoria molto corta, tranne una creatività tutta italiana nel ri-nominare cose e persone, il porcellum, e ora hanno pure scomodato gli Hobbit…

    Mi piace

  • marco

    Caro Loris,
    Nulla accade per caso e quello che accade è il frutto di una mentalità mafiosa che ci coinvolge “tutti” nei più piccoli aspetti, anche quelli della nostra quotidianità spicciola.
    Ogni azione è riconducibile a questa mentalità, su cui si è edificato nel tempo l’architrave della nostra società civile, corrotta sino al midollo.
    Dal posto di lavoro ottenuto per conoscenze, al diploma del figlio pagato, ai contributi della Colf non versati, alle fatture dei medici non richieste per liberarci del nero con cui saldiamo anche i vari artigiani, ai pranzi da mille euro di Renzi.
    Noi siamo così, il nostro paese è così e nulla cambierà…Venezia, Milano, Roma, in ogni dove vi è malaffare.
    Non cè nulla da fare il nostro è un paese malato….
    Del resto chi ruba una mela finisce in prigione, chi froda lo stato discute delle riforme costituzionali…in un paese normale questo non sarebbe neppure immaginabile…
    con simpatia
    ps; non è un caso se da 35 anni lavoro all’estero…e non me ne sono mai pentito…

    Mi piace

  • elena

    A me qualche volta viene il dubbio che i -manigoldi- ci considerano cretini perché siamo cretini…

    Mi piace

    • lois

      Ciao Elena, io nn lo credo che siamo cretini. Purtroppo ci hanno tolto ogni possibilita Legale di agire. Se poi intendi ‘cretini’ perchè non ci rimbocchiamo le maniche e con i forconi fuori da ogni legalità corriamo per le strade, allora convengo con te.

      Mi piace

  • tramedipensieri

    Chi siamo noi?
    Gli italiani

    E cosa vogliamo?
    Fare la rivoluzione contro il sistema!!

    E come vogliamo farlo?
    Come? …vogliamo…..aveva detto che lo faceva lui….

    Io?!?!?
    Ma scherzi?…..

    E poi tanto non cambia niente.

    Mi piace

  • Branoalcollo

    io non credo che la soluzione siano le forche, né penso che il carcere a vita serva, quello che trovo inaccettabile è che abbiano aumentato le tasse in un periodo economicamente e storicamente così difficile, si chiede un sacrificio enorme e le risposte politiche sono inadeguate, solo che ci siamo talmente abituati a questo, che non si vedono alternative, al tg annunciano solo fatti di cronaca nera e tangenti vergognose, ma i politici restano allo stesso posto, intanto dovrebbero cominciare a restituire tutto quello che hanno preso.

    Mi piace

    • lois

      Certo Carla, ora parliamo di forche perchè veramente c’è l’esasperazione in ognuno di noi e l’idea che questi delinquenti la passino liscia sempre e comunque nn è più sopportabile. Ma secondo te ora dopo che Renzi ha detto che tutti dovranno restituire il maltolto questa cosa avverra? Purtroppo è un unico grande Sistema dove ciascuno è imbrigliato e rappresenta un pezzo dell’ingranaggio.
      Mettere mano al Codice Penale sarebbe un gratto atto di democrazia e di serietà da parte di tutti. E se veramente le pene fossere adeguate ai reati e fatte realmente scontare io credo che col tempo anche i ladri inizierebbero a “limitare” le propre furberie. Ma i ricordi i “furbetti del quartierino”? che cosa è accaduto? sono ritornati tutti al loro posto sani e salvi a rifare quello che per cui erano stati accusati!

      Liked by 1 persona

      • Branoalcollo

        ricordo sì, siamo proprio all’imbarbarimento più nero, come si leggeva nei libri di storia, solo che lo stiamo vivendo ora, di nuovo, come dici tu è un Sistema complicatissimo da scardinare

        Mi piace

  • ilmiosguardo

    Purtroppo e tristemente mi ritrovo a darti ragione, Lois, oltre ad essere sempre più schifata… 😦

    Ondina, con un sorriso per te

    Mi piace

  • Stefano

    Bisognerebbe mandarli tutti nella Terra di Mezzo, lanciare contro di loro un’orda di Orchi e Nani, nella speranza che non ne rimanga più nulla. Qui non è più un discorso di destra o sinistra, Berlusconi o Renzi. Qui non si salva più nessuno. Altro che ideali. Si diceva che distrutta la DC e affini l’Italia avrebbe intrapreso una nuova strada. Se possibile, siamo caduti ancora più in basso. Che amarezza…

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: