Parigi. Una promessa d’amore

I tetti di Parigi

I tetti di Parigi

A rue S.Severine nella notte del quartiere latino ti accorgi di quanti (tanti) turisti affollano la città di Parigi in ogni tempo.

Il flaneur è un personaggio tipico dei romanzi di fine Ottocento – per intenderci – è uno di quelli che trascorre le sue giornate in giro, senza meta; un po’ perditempo, un po’ osservatore.


Io sono un flaneur, quando spesso torno a Parigi, un po’ per lavoro e un po’ per passione da quando poco più di vent’anni fa, mi ritrovai per la prima volta a St. Michel trascinato da un amore che non conoscevo e che si mutò negli anni in passione. E così mi trascino ogni volta alla (ri)scoperta di qualche nuovo luogo e ritrovo Parigi splendida in ogni stagione ed in ogni quartiere. Quello che preferisco maggiormente è Montparnasse, quello nelle cui strade vissero gli artisti che hanno fatto la storia dell’arte contemporanea e, non mi piace solo per spirito di emulazione, ma perché l’aria che si respira è ancora quella bohémienne, soprattutto se si lasciano i grandi boulevard affollati per ascoltare il passo sui selciati delle vie laterali.

Parigi, rue Cremieux XII arrondissement

Parigi, rue Cremieux XII arrondissement

Ma ogni angolo di questa città riserva sorprese e in ogni nuovo punto ci si ritrova nella bellezza inattesa.

In questi nuovi giorni di Parigi, infatti, tra la scoperta della coulée vert (la promenade de plante nel XII), di rue Cremieux e de La Mouette nel XVI arrondissement, che ospita lo splendido museo Marmottan, meno frequentato dalle folle e per sua stessa natura più intimo e piacevole, la Ville Lumière che non muta la bellezza e ancora una volta mi rapisce.

Ma quello che più amo di questa città oltre ai musei, ai bistrot, ai ponti e ai boulevard eleganti e regolari, sono i tetti di Parigi che mi hanno fatto innamorare in tutti i sensi. Ma oggi che di quegli anni restano i bei ricordi, i tetti di Parigi ancora mi affascinano con i loro spioventi d’ardesia e i balconcini stretti che d’inverno c’è troppo freddo pure per le piante. Perché è qui sui tetti che si respira l’aria di Parigi, quella vera, senza il vociare dei turisti e la folla disciplinata ai semafori. Sui tetti si guarda il cielo quello lungo che tarda a diventare scuro e che anche quando è notte ha una profondità diversa.

Parigi, Pont Royal

Parigi, Pont Royal

Parigi "la vida se un carnaval", balli latini sulla Senna

Parigi “la vida se un carnaval”, balli latini sulla Senna

Parigi. Notre Dame di notte

Parigi. Notre Dame di notte

Parigi. Libertango sulla Senna

Parigi. Libertango sulla Senna

E poi è bello passeggiare a Parigi au bord de l’eau, lungo la Senna, quando in queste sere di fine estate ancora si scorge il piacere dello stare fuori. Così mentre con lentezza in quest’ultima notte parigina assaporo la “il far niente” del flaneur, seguo il corso del fiume e dei miei pensieri imbattendomi in due rotonde improvvisate ed affollate dove l’allegria si fonde all’amarcord, e così mentre da un lato “la vida es un carnaval” subito dopo s’alza la malinconia sulle note di Libertango dove le coppie silenziose si stringono vicine.

I tetti di Parigi

I tetti di Parigi

Intanto scorro tra i pensieri seguendo i ponti, fino a quello di Austerliz che segna la fine di questo mio rinnovato incontro con Parigi e come un innamorato al momento del commiato mi affaccio sull’acqua tremula rinnovando la mia promessa. Al prossimo incontro. Con la stessa emozione.

I tetti di Parigi

I tetti di Parigi

Annunci

Informazioni su lois

https://assolocorale.wordpress.com Vedi tutti gli articoli di lois

22 responses to “Parigi. Una promessa d’amore

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: