Della Francia, dell’Italia e della Grecia (postilla)

Peter Brueghel. "Danza di contadini" (1568)

Peter Brueghel. “Danza di contadini” (1568)

Il tracollo della Grecia purtroppo non cessa. Dopo i vani tentativi di formare un governo di intese, un magistrato pro-tempore condurrà nuovamente il Paese alle urne, che in attesa dello sfacelo quasi certo, corre ai bancomat e agli sportelli bancari a salvare il salvabile, portando la moneta sonante sotto il materasso, in previsione del salasso consequenziale al presumibile ritorno della dracma!

La Francia ha il suo nuovo presidente e il suo nuovo governo. François Hollande, martedì 15 si è insediato all’Eliseo con la cerimonia ufficiale, nel pomeriggio a tempo di record (sfidando perfino una tempesta che lo ha costretto a ritornare indietro per poi ripartire) si è recato in Germania dalla Merkel per discutere delle sorti d’Europa e dei nuovi margini da adottare; ancor più veloce, il giorno dopo, il neo presidente ha nominato il governo, infine, rispettando la sua promessa, oggi ha annunciato la decurtazione del 30% degli stipendi parlamentari.

In Italia, sopra il Po, i celoduristi della Lega, avevano un padre padrone ladro, con i figli ancor più ladri, che necessitavano (ben oltre gli emolumenti immeritati per i ruoli vergognosamente ricoperti) anche di una paghetta a spese dei contribuenti italiani (visto che i finanziamenti ai partiti giungono dalle nostre tasche e a nostre spese). A Roma ancora si discute di accordi e si fanno previsioni catastrofiche e i partiti ancora discutono delle leadership, mentre il Paese reale, quello fatto di persone sta scivolando senza freni verso l’ignoto. Irrequieto e temibile.

Ormai, immagino l’avrete capito. Forti sono le mie simpatie verso i cugini d’Oltralpe. Saranno sprucidi, spocchiosi e poco propensi alla familiarità, ma ad oggi (visti gli appena primi tre giorni del neo governo) mostrano sicuramente un grado di civiltà maggiore del nostro.

A pensarci bene, un problema anche loro lo hanno. Carlà, aveva rinunciato alla sua passione canora per rispettare il ruolo parentale. Oggi a disastro avvenuto, annuncia l’uscita del nuovo album a settembre.
Le promesse vanno mantenute… sempre!

Annunci

Informazioni su lois

https://assolocorale.wordpress.com Vedi tutti gli articoli di lois

15 responses to “Della Francia, dell’Italia e della Grecia (postilla)

  • labambinacolpalloncino

    Ulteriore segno di civiltà è dato dal fatto che metà del governo è composto da donne. Inoltre inizio a pensare che la loro spocchia è meritata… sono migliori di noi!
    buona giornata

    Mi piace

    • lois

      Non so se sono migliori di noi, ma hanno sicuramente un senso di patria e di civiltà più elevato, non a caso è stata la loro rivoluzione che poi ha scosso l’intero continente nell’Ottocento!
      Buona giornata a te e …buone foto

      Mi piace

  • in fondo al cuore

    Come dimostrato, se e quando si vuole, non è poi così difficile tagliare nei posti giusti….solo da noi diventa un problema irrisolvibile…..ma come si dice a Napoli… “a da passà a nuttata”…..finirà il paese dei privilegi in un modo o nell’altro.
    Buona giornata e buon fine settimana!

    Mi piace

    • lois

      Cara Silvia, non credo sia tutto rose e fiori neppure da quelle parti, anche loro hanno le cose peggiori nascoste sotto al tappeto, ma almeno c’è una volontà di migliorarsi e di mantenere alta la loro spocchia, che a conti fatti, per quello che dimostrano ogni volta in parte “può essere giustificata” per i meriti e gli onori che hanno. Dopotutto Hollande, avrebbe potuto cominciare a definire sottosegretariati e dirigenti o aumenti alle tasse (che sicuramente ci saranno)… ma almeno partire con dei primi passi che coinvolgono l’intera classe sociale e non sempre i soliti “poveri”, mi sembra un buon inizio e un buon segno di civiltà!
      Da queste parti diciamo si, Addà passa ‘a nuttata!… ma a quanto pare è più lunga del previsto e se non ci muoviamo, resterà buio ancora per lungo tempo!
      buona giornata

      Mi piace

  • esercizidipensiero

    io simpatizzo per gli amici greci, malgrado tutto. mi pare che la dignità se la tengano stretta, che in qualche modo ci provino, arrancando ma ci provano e mi pare che sia difficile piegarli -del resto la cultura, la dignità, la tradizione di là ci sono passate, e forse una traccia è rimasta…-. e a noi ci pare invece di fare abbastanza e siamo a posto con la coscienza, una volta che guardiamo fabiofazio -quello che è passato da noi, invece, lo nascondiamo benissimo, mi sembra-. oggi mi sa che sono nella fase “dagli addosso al popolo italiano… buona giornata.

    Mi piace

    • lois

      Non parliamo di Fabio Fazio e di Saviano che veramente non se ne può più! e non aggiungo altro!
      Sicuramente come dici tu, i greci, patria della cultura e della democrazia, hanno mostrato una grandissima dignità, facendo sentire la loro voce per non farsi schiacciare. Ne abbiamo parlato già qualche tempo fa ed effettivamente, la loro volontà e il loro senso di affiliazione è decisamente più forte del nostro. Vivono attimi concitati, spero ne riusciranno a venire fuori.Per quanto riguarda il non-sense italiano, credo, che sia ormai più che giustificato il nostro diniego e il senso di schifo!… alla fine tutti si indignano, anche i politici fra di loro, si infangano a vicenda senza passarsi seriamente la mano per la coscienza, tizio incolpa caio … ed è una catena interminabile, e intanto tutto va a rotoli! e poi the Bossi’s family (&Co, trasversalmente passando) è ancora lì tutta integra a parlare di complotti! Schifido!!!
      Ma proviamo a fare che sia una buona giornata anche oggi 🙂

      Mi piace

  • iraida2

    -Una legge costituzionale che preveda il dimezzamento dei Parlamentari e il superamento del bicameralismo perfetto si può approvare in 90 giorni, perchè non lo fanno?
    – I dipendenti di palazzo Chigi sono attualmente più di 4.600 contro i 1.337 del Cabinet Office di David Cameron.
    – La sola Camera paga per affitti 35 milioni di euro l’anno: 41 volte più che nel 1983.
    -Ogni dipendente medio del Senato costa 137.525 euro. Cioè 19 mila più dello stipendio dei 21 collaboratori stretti di Barack Obama.
    -Quante volte destra e sinistra hanno promesso che avrebbero abolito le Province? Costano fra i 14 e i 17 miliardi di euro l’anno……….
    ….eccetera eccetera eccetera…..

    Mi piace

    • lois

      E vogliamo parlare del conflitto di interessi, mai voluto risolvere? e di una riforma elettorale democratica? e del mancato adeguamento degli stipendi ai parlamentari? e dei vitalizi agli ex senatori (come se non bastassero per quelli in carica)?
      Cara Iraida, non c’è volontà. Ma stavolta rispetto ad altre volte (almeno per i tempi che ricordo), c’è gente che sta pagando con la vita, mentre un cretino qualunque entra in Parlamento senza né arte né parte!
      È desolante…

      Mi piace

  • mondidascoprire

    Io mi chiedo cosa intendono per bene comune i nostri governanti ?
    Cosa intendono per libertà di espressione di organizzazione?

    Mi piace

  • ironiaprimaditutto

    bel post e molto, molto bella, l’immagine che hai scelto come “opening”.
    Come darti torto,la civiltà dei cugini d’Oltralpe è ammirevole, da lasciar quasi senza parole.
    Peccato per la Carlà canterina.
    E per il bidet.

    🙂

    Mi piace

  • semprevento

    ..ogni paese ha il suo neo…
    🙂 intanto scrivi che io leggo…
    allargo le vedute 🙂
    vento

    Mi piace

  • loltreuomo

    Guarda io credo che sia una questione di anticorpi, per usare un parallelo medico. Loro avranno problemi simili ai nostri, come il vento di xenofobia che soffia sull’Europa, la disoccupazione. i problemi sociali, ma sono più uniti, più civili, più maturi in un certo senso di noi italiani. E lo stesso discorso potrebbe valere per gli inglesi e i tedeschi, Noi siamo un paese debole che al primo raffreddore si ammala gravemente.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: