Vorrei poter suonare

Da piccolo immaginavo che mi sarebbe piaciuto molto imparare a suonare il violino. Mi piace molto quel suo stridere, a volte straziante, ma capace di giungerti al cuore. Uno strumento elegante e riservato, quattro corde capaci di esprimere tutta la liricità di questo mondo. Immaginavo l’intimità di quel dialogo tra il violinista e il suo strumento. Una relazione fatta di emozioni e rispetto. Non ho mai imparato a suonare. Mi sarebbe piaciuto molto. Mi sarebbe piaciuto coprire i rumori del mondo con le note talvolta anche stonate e incisive che mai spezzano le armonie.

Oggi, da adulto, quando ascolto la musica classica, gli assoli di violino, mi riportano alla mente quel mio pensiero di bambino.
E oggi, associo il suono di questo prezioso strumento alle mie parole, al mio modo di parlare e di relazionarmi. Alcune volte riusciamo ad esprimerci attraverso melodie comprensibili e avvolgenti, altre invece, le note stonate sobbalzano e rovinano l’intera composizione che stavamo eseguendo. E così capita che il tuo interlocutore, il tuo amore, la persona per cui stavi suonando facendo vibrare anche le corde dell’anima, d’improvviso viene scossa da quello stridore improvviso. Quella nota che tu non volevi produrre invece è venuta fuori. Dopotutto, il violino possiede solo quattro corde. È la bravura del musicista che traduce il passaggio dell’archetto su quei fili in suoni amabili e rassicuranti. Ma anche i più bravi del mondo talvolta non riescono a contenere le note stridule.

Vorrei poter suonare e suonare sempre bene, per avvolgere ancora l’anima e i pensieri di chi mi ascolta. Vorrei poter suonare e comporre una melodia epocale che possa allontanare ogni ombra e riportare fuori sempre il sole. Il sole delle mie note.

Vorrei poter suonare quei violini
che solo a notte adeguano le stelle
e dirti e dirti che così vicini
possiamo amare tante cose belle;
ma tu ti rifugi nel silenzio
delle tue stanze e non odi oscuro
questa divina musica lontana
che sì mi batte in cor tanto sovrana
che mi fa meraviglia delle stelle
(a te ho dato le cose mie più belle).

 Alda Merini. Vorrei poter suonare

Annunci

Informazioni su lois

https://assolocorale.wordpress.com Vedi tutti gli articoli di lois

11 responses to “Vorrei poter suonare

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: