Anche oggi non mi hanno taggato!

Mentre percorro con lo scooter la strada che mi porta tutte le mattine in ufficio, guardo, osservo, mi distraggo e penso (sperando poi che tutta questa mia distrazione… sia sempre ben accolta dal traffico impazzito!)… stamattina mi chiedevo, ma sarò io un “moderno” eremita? Vi chiederete perché. Non sono mica uno che si è rinchiuso? No! Ma mi sento ugualmente eremita rispetto al mondo delle relazioni che si instaurano nel web. Davanti a me sul retro di un autobus, c’era una pubblicità di un brand di abbigliamento che diceva: Seguici, siamo su facebook. Ovviamente non c’era scritto facebook, ma c’era un logo grandissimo, la F nel quadrato azzurro (…almeno quella la riconosco).

Preambolo
Qualche giorno fa ho letto un delizioso post sulla privacy ai tempi dei social network. Si parlava di Facebook e del suo utilizzo senza più freni ne limiti. Delle stravaganti quanto “raggelanti” discussioni che si producono rispetto al potenziale di informazioni che questo mezzo offre e della dissoluzione della privacy.

Considerazione (onesta… o quasi)
Facebook o più semplicemente FB come si usa definirlo ormai planetariamente, a mio avviso è uno strumento molto valido, perché consente di espandere il mondo delle relazioni soprattutto in ambito lavorativo (almeno per determinate categorie) con zero spese e risultati illimitati. Ci si collega in tempo reale con tutto il mondo precedentemente selezionato e del quale si vuol far parte. E fin qui, niente da obiettare, anzi gli elogi non sarebbero mai tanti. Passiamo ora a quella che considero un’inutile quanto indelicata (seppur volontaria) sovraesposizione di se stessi, che è poi il motivo che mi rende il social network veramente inconcepibile. Quasi di ogni iscritto si conosce – e spesso in tempo reale – tutto quello quello che fa, le sua attività, le sue comunicazioni, e dove sta… come se questa cosa potresse poi dare un ulteriore valore ai suoi spostamenti. Sinceramente mi sembra veramente troppo. Trovo davvero assurdo (anche se, ripeto, sono scelte volontarie…) comunicare al “mondo” che in quel tale momento si è al supermercato a fare la spesa o si è deciso di andare dal parrucchiere o si sta andando a dormire, per non parlare poi della traslazione di FB anche sugli smartphone. Esci in gruppo, ma poi di fatto, a turno (se va bene!) tutti continuano a interagire con i famosi mille e passa e talvolta tra loro stessi… e tu lì in mezzo come l’uomo di Neanderthal.
Insomma, un grande fratello messo in onda personalmente e in grado di scatenare il massimo del voyeurismo e curiosità di sapere e capire magari anche di chi non sappiamo null’altro al di fuori di trovarcelo nella lista dei 1000 e passa amici! … Amici!!!! ma forse se ne conosceranno di quelli veramente poche decine e purtroppo spesso con quelle poche decine poi comunichiamo solo attraverso FB limitando anche le telefonate e gli incontri de visu!
Forse vi sembrerò troppo antico e arroccato alle mie belle convinzioni e al mio bel telefono con cui chiamo quei pochi amici per scambiare qualche chiacchiera, non in tempo reale, ma a voce e magari dicendo loro che sono stato a fare la spesa solo giorni dopo l’accaduto e racconterò del weekend che ho fatto nella capitale straniera solo al mio ritorno, immaginando che avranno vissuto bene anche non sapendo dove ero io nel fine settimana precedente.

Finale
Ciò detto, fatta la mia bella riflessione mattutina e arrivato incolume anche questa mattina in ufficio, sono per la libertà e la democrazia (ma sostenuta dalle regole), per cui continuerò a volere bene a tutti gli eternauti con il profilo su FB, ma credo che resterò incollato alle mie motivazioni, continuando a chiamare i miei amici col telefono e organizzando il mio lavoro e i miei contatti come ho sempre fatto (magari non avrò i miei mille, ma saranno quei “pochi” con cui interagisco concretamente nel quotidiano). Ma un dubbio adesso mi assale.
Sono io l’eremita? Io che non sopporto il social network e del quale conosco ben poco e che non ho la mia lista infinita di amici e che uso ancora il telefono, oppure il contrario? Sarà che gli eremiti sono tutti quelli col profilo su FB che chattano con i mille e passa senza magari conoscerli e averli mai visti e dei quali non conoscono la voce?

Ai posteri l’ardua sentenza

… a proposito, non mi cercate su FB, non ci sono!

Annunci

Informazioni su lois

https://assolocorale.wordpress.com Vedi tutti gli articoli di lois

18 responses to “Anche oggi non mi hanno taggato!

  • lucianaele

    Neanche io amo particolarmente FB.
    A volte lo uso per promuovere il mio blog, a cui tengo molto……..

    Si avvicina sempre di più il Natale……..
    Ti auguro un buon mercoledì,
    Luciana

    Mi piace

  • semprevento

    ..dipende sempre da che uso ne fai…dei mezzi tecnologici.
    Una volta c’era messenger…oggi c’è fb…
    Credo davvero che ci sia tutto il mondo dentro quel libro…che oggi ha cambiato immagine e puoi scegliere di farlo diventare un diario…con un aspetto più intimo.
    ma non è l’aspetto che conta ..sono i contenuti…e lì ne trovi quanti ne vuoi…Da Alda Merini alla squadra di rugby , alle cavolate più assurde…e irripetibili.
    Per esempio, mia figlia che ha 23 anni ce l’ha, a lei piace la comunicazione diretta…quella con gli amici veri…che trova in chat..si divertono…prendono appuntamento..discutono …e taggano.
    Da quando è andata a lavorare in una grossa azienda di informatica quel fb è entrato nella nostra casa..ci sono anch’io. Chiaramente me lo ha creato lei..che ne sapevo io..ci sentiamo la mattina per sapere come va il lavoro…se devo andare a prenderla..se cambia programma…ecc ecc.
    ma il bello deve ancora venire…un giorno mi ritrovo con una serie esagerata di richieste di amicizia…stava impazzando il malefico giochino
    di City ville….la costruzione di una città sempre più grande, sempre più attrezzata…i vicini di casa potevano chiederti aiuto e per far questo però dovevi risultare amico.
    Quindi Sara usava sia il suo che il mio per accrescere le città…una serie di rigiri che non avrei mai fatto neppure se m’avessero pagato. Una play station 24 ore su 24.Il gioco perà non finiva mai…l’hanno fatto finire i giocatori : si sono stufati tutti.

    Gli amici miei..e chi li conosce? al massimo ne conosco 10 inclusi gli amici di mia figlia perchè vengono a casa e magari restano a cena.
    Tutto questo per dirti che la tua riflessione è giustissima e la condivido…
    pur facendo parte in modo anomalo di fb…
    Qui entra in gioco il carattere delle persone e la sopportazione che hanno verso la solitudine…c’è chi passa ore ed ore a chattare…c’è chi mette solo canzoni…ci sono i giovanissimi che si divertono…ci sono anche i pericoli…
    ma ci sono anche qui, su wp…
    molti si rendono schiavi di questo sistema…è vero. Vuoi mettere una bella telefonata? due risate sane e anche uno sfogo?
    Si, ai posteri l’ardua sentenza…
    Buona giornata ( l’ho fatta breve)
    vento

    Mi piace

    • lois

      Certo, come dicevo, sicuramente è l’utilizzo personale che ne fa la differenza, rendendolo poi uno strumento utile e versatile anche per fare buone e belle cose!
      buona giornata a te

      Mi piace

  • Man from Mars

    Anch’io niente FB e sto benissimo, forse meglio… Il problema è appunto difendermi da quelli che ce l’hanno e mi taggano nelle foto: purtroppo molte persone non si pongono il problema della privacy online, nè la propria nè tantomeno quella altrui.
    Facebook ha colpito nel segno, permettendo alle persone di creare interazioni verosimili, ed ha anche dato loro degli strumenti apparentemente innocui per pubblicare contenuti che, in realtà, sono una vera miniera di informazioni personali. Facebook vive di questo, ma chiunque ne abbia accesso come nostro “amico” può ugualmente inquadrarci con discreta precisione, se fa il piccolo sforzo di mettere insieme i pezzetti di vita che seminiamo.

    Mi piace

  • lois

    Concordo pienamente e riconfermo, è l’utilizzo che ne facciamo che può renderlo amico o nemico! per la questione della privacy, poi potremo stare qui a parlarne ore ed ore fino a poi arrivare al rispetto delle persone… etc… etc… ma poi forse diventerebbe una cosa noiosa. Ma da quel poco che scrivi immagino che condividiamo gli stessi pensieri!
    buona giornata

    Mi piace

  • in fondo al cuore

    nemmeno io ci sono….e non ho nemmeno intenzione di entrarci….troppa invadenza mi urta e soprattutto, non mi piace la chat in generale, sarò eremita anch’io? Forse sì, ma sto molto bene così! Buona giornata un abbraccio!

    Mi piace

  • lamiacasetta

    Sono stato su FB tra i primi, qualche anno fa, quando tutti si pensava che servisse per trovarsi “la morosa” o simile. Poi sono “uscito”, anche se uscire sembra impossibile. Sono rientrato perché credo valga la pena (ma è davvero una pena!) vedere quello che passa di lì. Niente di più.
    Buon Natale e tutto il resto.

    Mi piace

  • lois

    Ti ripeto, democraticamente credo che tutti debbano poter fare quello che credono, ma occorre “darsi dei limiti” …e poi restare lì a guardare potrebbe essere un ottimo osservatorio antropologico!
    buon natale anche a te

    Mi piace

  • hetschaap

    Come altri prima anche io sono dell’idea che il ‘male’ non sia il mezzo ma l’utilizzo che se ne fa. E quello dipende da ognuno di noi. A me Fb è servito a ritrovare vecchi amici che non avrei mai trovato in altro modo, dato che ci eravamo persi di vista. E ritrovandoli lì li ho ritrovati anche nel ‘mondo reale’ perché abbiamo ricominciato a frequentarci e, sicuramente, non sarebbe successo senza Fb. Inoltre io sono una di quelle che ha un numero estremamente esiguo di amici (mi sa che non arrivo a 30…) perché accetto l’amicizia solo degli amici veri, di quelli con cui davvero condivido qualcosa (e mi disinteresso delle convenzioni, non mi perito a rifiutare l’amicizia, ad esempio, di mio cugino che posta sulla sua bacheca link fascisti!). Ma ritengo che Fb sia impareggiabile per condividere cose con le persone, per scambiarsi passioni ed informazioni che, altrimenti, ti terresti per te. Nella mia bacheca di Fb si parla di libri, di cinema, di musica, di arte, di filosofia. Perché queste cose fanno parte di me. Su Fb come nella vita reale.

    Mi piace

    • lois

      Su questo FB è impareggiabile, ritrovare amici dal passato è proprio una bella cosa ed è effettivamente l’unico strumento che ti consente di farlo. Per tutto il resto, poi, concordo pienamente che ad un “adeguato” uso, corrisponda una giusta visione del tutto… e quindi è giusto che anche Fb possa rappresentare una sorta di piccola appendice della vita reale!

      Mi piace

  • icittadiniprimaditutto

    Reblogged this on i cittadini prima di tutto.

    Mi piace

  • DISTRATTA

    Oltre a voler bene a tutti gli eternauti con il profilo su FB,
    spero tu ne voglia anche a chi, come me, non ne ha.
    Ciao,

    DIS.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: