Due pensieri (uno buono…)


Primo pensiero
(quello buono… nelle intenzioni).
Il Natale è in arrivo (almeno secondo il calendario! di aria natalizia per strada se ne respira ben poca) e comincia il grande caos. Per strada, folle onnivore e selvagge di persone si muovono incessantemente come un’immane marea che trascina tutto quello che incontrano. Vi prego, almeno voi in questo anno di austerity (o di “lacrime e sangue”…come meglio preferite) non vi lasciate indiscriminatamente coinvolgere in quegli strusci senza meta con l’angoscia di dover obbligatoriamente comprare dei regali da mettere sotto l’albero. Così facendo, fagocitati da questo shopping compulsivo (che haimé… sarà foriero di “tristi sciarpe e cappelli dai colori improponibili” e “regali inadeguati”) vi perderete la sensazione di euforia delle giornate che anticipano i giorni di festa, quelli che purtroppo avanzano veloci e senza più emozioni, tra ore piene di lavoro e faccende quotidiane. Rimpiango i tempi di bambino quando ero in attesa del Natale e giorno dopo giorno montava in me la gioia e il senso di entusiasmo che mi faceva credere candidamente ai buoni sentimenti e aspettare tutte quelle belle giornate che avrei trascorso con i miei cugini. Credetemi, nessuno vi rimprovererà se non avrete fatto estenuanti file nei grandi magazzini e non vi sarete stressati per ore a cercare un misero parcheggio solo per scappare nei negozi per acquistare il “pensierino” dell’ultima ora. Proviamo a vivere di noi stessi, delle nostre amicizie e delle nostre famiglie che ci apprezzeranno di più se riusciremo a dedicare loro un poco più di attenzione del solito. Anche senza regali (quelli sono destinati solo ai bimbi che almeno per ora, seppure con meno impegno rispetto a quello che mettevamo noi alla loro età – vivono trepidanti l’arrivo di Babbo Natale) potrà essere un buon Natale.

Secondo pensiero (…)
Il Natale è in arrivo, e sarà per me un Natale “vuoto”. Un Natale (che sta arrivando senza che me ne sia ancora reso conto) in cui pensieri pesanti si accavalleranno nella mia testa che ne è in questi giorni invasa. È cambiato qualcosa in questi giorni, qualcosa che è dovuta per forza cambiare ma che mi lascia oggi interdetto, incapace di gestire tutto quanto in maniera sensata. Sono svuotato e senza idee chiare, tanta confusione ed un enorme senso di vuoto che mi attanaglia e mi lascia a volte senza fiato. Anche col “vuoto” sarà Natale, quello non lo posso evitare!

Annunci

Informazioni su lois

https://assolocorale.wordpress.com Vedi tutti gli articoli di lois

9 responses to “Due pensieri (uno buono…)

  • icittadiniprimaditutto

    Reblogged this on i cittadini prima di tutto.

    Mi piace

  • crisalide77

    Condivido pienamente il tuo primo pensiero, a volte in questo tran tran le persone dimenticano le cose più importanti, ossia gli affetti veri, di stare un pò di tempo insieme alle persone a cui si tiene, quando si ha ancora la fortuna di poterlo fare.
    Il regalo più bello per me sarebbe proprio questo.
    Sul tuo secondo pensiero: posso solo dirti, che spero che questo vuoto ti lasci respirare, che abbia insenature profonde che ti riportino al tuo dentro originario, quello dai colori vividi, dallo sguardo disteso, dall’anima aperta, vibrante, speranzosa, sorridente.

    Mi piace

  • Ralph Magpie

    Vedo che il tema della nostalgia è abbastanza ricorrente. Desiderare il passato può accadere per età o per riempire un vuoto che si è creato, o per entrambe le cose. In ogni modo deve essere gestito con una decisa reazione. Godiamoci il Natale, e se qualcuno lo vuole vivere compulsante, fatti suoi. Che ognuno trovi il suo equilibrio e sia sereno!

    Mi piace

    • lois

      Decisamente, ciascuno sia sereno e scelga il suo Natale! però non credo che la nostalgia del passato o di qualcosa/qualcuno che viene a mancare la si sceglie solo per evocare “l’età dell’oro”. È solo che in questi giorni ci si “raccoglie un po’ di più”… Vuoi il tempo libero (per chi ne ha!), vuoi l’aria festiva, secondo me ognuno getterà un occhio al passato!

      Mi piace

  • DISTRATTA

    Pare che non si possa evitare.

    DIS.

    Mi piace

  • belfiore

    Condivido il tuo secondo pensiero: anche per me sarà un Natale pieno di pensieri che si accavallano e si fanno pesanti. Sarà un Natale che va a chiudere un anno veramente duro, fatto di perdite e di aspettative deluse.
    Capisco il tuo “vuoto”, anche se non so cosa ti sia successo.
    Quando mi trovo in queste situazioni continuo a ripetermi che il vuoto non ha solo un’accezzione negativa: vuoto è anche spazio. si, tanto spazio da riempire di cose nuove, di speranze nuove. Ma prima bisogna cercare l’ordine dei pensieri e capire cosa si è buttato e con cosa si vuole riempire. E per farlo ci vuole tanto coraggio! Intanto però ti auguro che domani mattina, quando ti svegli, tu riesca a respirare un po’ meglio.

    Mi piace

    • lois

      Sicuramente il vuoto è uno spazio da riempire e da riempire con cose buone e migliori di quelle che ci lasciamo alle spalle! Ci vuole sempre coraggio per le proprie scelte (magari si fanno d’istinto e poi dopo ne senti tutto il peso) e l’aria che a volte manca poi invece ti consente successivamente di respirare idee ed emozioni nuove in grado di farti progredire! Grazie per l’augurio che ricambio affinché dopo ogni attesa disillusa possano aprirsi muove e più speranzose strade.

      Mi piace

  • Giovtob

    Io adoro il Natele non per i regali o per i giorni di ansia che ci seperano dalle lunghe e interminabili cene…adoro il Natale per l’aria che si respira, sembra di ritornare bambini, quando bastava sapere che la famiglia si sarebbe cmq riunita con o senza regali, la gioia era questa: lo stare tutti insieme, fermarsi per un giorno e godersi gli affetti veri. Quest’anno non ci saranno con me tutte le persone care, qualcuna è andata via…ma ne arriva una nuova, inaspettata….quella più bella..

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: